rss search

Edizione 2016

line

I vincitori

 

I’M NOT A BLONDE – Premio Giuria

I’m Not A Blonde (But I’d Love To Be Blondie) sono Chiara “Oakland” Castello e Camilla Matley. Polistrumentiste e compositrici, hanno pubblicato, con scadenza trimestrale da ottobre 2014 a luglio 2015, una trilogia di EP contenenti 3 brani ciascuno, chiamati ironicamente 3P. Il 12 febbraio 2016 esce il primo album INTRODUCING I’M NOT A BLONDE con INRI METATRON e include 9 brani estratti dai precedenti EP e 3 remix realizzati da Yakamoto Kotzuga, Green Cable e Kole Laca de “Il Teatro Degli Orrori”. I brani sono di stampo electro-pop che richiamano le più disparate influenze: dai ritmi e synth degli anni ’80 alle chitarre e voci dal sapore punk anni ’90, avvicinandosi ai mondi di Moloko di Roisin Murphy, Le Tigre di Kathleen Hanna e più recentemente Tune-Yards.

 

 

LA RAPPRESENTANTE DI LISTA- Premio Live

La Rappresentante di Lista è una band nata nel 2011 dall’incontro tra Veronica Lucchesi (voce, percussioni e strumenti-giocattolo) e Dario Mangiaracina (guitalele, chitarra, fisarmonica, sassofono e voce). Lui palermitano, lei toscana, entrambi attori teatrali, scrivono a quattro mani testi e melodie. L’anno successivo alla formazione, la band inizia una lunga serie di concerti in giro per l’Italia.
A Dicembre 2015 esce Bu Bu Sad (candidato alle “Targhe Tenco” come miglior disco dell’anno). Ospiti di diverse trasmissioni radio con il secondo disco Veronica e Dario raggiungono un buon riscontro dalla critica e un ottimo successo di pubblico. Dalla primavera del 2015 si uniscono alla band Enrico Lupi (tromba, pianoforte e synth) e Marta Cannuscio (batteria e voce), rispettivamente provenienti da Urbino e Palermo.

 

Le Targhe

Durante Musica da Bere 2016 sono state conferite tre targhe a:




Targa alla Carriera MdB 2016

IRENE GRANDI E I PASTIS

A metà tra spettacolo ed evento, tra laboratorio e concerto, i Pastis e Irene Grandi proporranno un estratto di “Lungoviaggio”, uno spettacolo-laboratorio interattivo tra suoni e immagini del quotidiano. Il progetto – una creazione dei Pastis (al secolo i fratelli Marco e Saverio Lanza) e Irene Grandi – si muove nell’ambito della videoarte musicale ed è imperniato su proiezioni di immagini del quotidiano dove suoni e rumori della più varia umanità, i volti degli spettatori, le parole e la musica, si fondono in un’unica performance interattiva.

Targa MdB 2016

NOBRAINO

Lorenzo Kruger (voce) e Nestor Fabbri (chitarra) proporranno alcuni pezzi in versione acustica e ripercorreranno brevemente la storia dei Nobraino. Deformazioni sarcastiche inscatolate in una sghemba lirica contemporanea sono il loro marchio di fabbrica e anche questa estate i Nobraino porteranno in scena la consueta dose di fisicità che il palcoscenico fa fatica a contenere unita ad un cinico rock d’autore.




Targa Graffio 2016

BOBO RONDELLI

Bobo Rondelli si esibirà in versione acustica voce e chitarra, accompagnato dal suo pianista per una performance unica. Istrionico, dolce ed irriverente è l’anima di Livorno, poeta celebrato e riconosciuto come uno fra i maggiori esponenti della canzone d’autore italiana. “Un solitario dal carattere infame e il carisma istintivo. Una calamita per occhi e orecchio… – come lo definisce il regista Paolo Virzì.

 

I finalisti


 
I 9 artisti scelti dalla 1ª giuria del concorso per accedere alla fase finale di Musica da Bere 2016 sono stati:
 

- Blindur (Campania)
- I’m not a blonde (Lombardia)
- La rappresentante di Lista (Toscana)
- LaSonda (Marche)
- Moostroo (Lombardia)
- Nigga Radio (Sicilia)
- Pinguini Tattici Nucleari (Lombardia)
- Stanley Rubik (Lazio)
- Tommaso di Giulio (Lazio)