Anteprima con Cristiano Godano

Sabato 5 ottobre alla Vigna di Roè Volciano incontro e aperitivo con il leader dei Marlene Kuntz.

Musica da Bere compie cinque anni e decide di inaugurare il nuovo anno richiamando un targato della prima edizione. Sarà infatti Cristiano Godano il protagonista dell’Anteprima che si terrà sabato 5 ottobre presso il locale “La Vigna” di Roè Volciano. Era il 2010 quando l’artista piemontese saliva sul palco del festival per ricevere in premio la Targa Musica da Bere.

Ora, grazie alla preziosa collaborazione con uno storico locale valsabbino – il Pub Birreria “La Vigna” di Roè Volciano – ci sarà l’occasione per incontrarlo nuovamente, in una serata davvero esclusiva.

Non il classico concerto, ma una chiacchierata, durante la quale l’artista, tra i più influenti ed interessanti della scena rock e alternativa italiana, si racconterà ai propri spettatori.

A guidare la serata saranno Alfredo Cadenelli  e Davide Vedovelli che, insieme a Cristiano,  cercheranno di ripercorrere la carriera dell’artista, dagli esordi, all’ultimo album fresco di stampa.

Sarà poi la volta del pubblico, che avrà l’occasione di domandare a Godano in persona tutto quello che avrebbe sempre voluto sapere sulle canzoni che hanno emozionato generazioni.

A conclusione di questa chiacchierata Cristiano Godano regalerà al pubblico della Vigna alcuni pezzi in versione acustica.

Al termine dell’incontro prenderà il posto sul palco Tablo, cantautore bresciano finalista di Musica da Bere 2013, tornato reduce dalla tappa camuna del Tenco Ascolta, noto appuntamento organizzato in tutta Italia dal Club della canzone d’autore sempre alla ricerca di nuovi talenti.

 

Attenzione!

Il costo della serata sarà di 10 euro, comprensivi di un ricco aperitivo a buffet. Per motivi di capienza l’ingresso all’incontro sarà riservato ai possessori di un ticket da presentare all’ingresso del locale.

 
[button link=”http://tyl.me/AScfGP” align=”center”]Scarica subito il Ticket[/button]

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *